OFTALMOLOGIA PEDIATRICA GLI STRABISMI INFANTILI

 

Lo strabismo e’ un’anomalia neuromuscolare che comporta un alterato allineamento dei bulbi oculari. Da un punto di vista clinico lo strabismo puo’ essere classificato in:

• Concomitante caratterizzato dallo stesso angolo di deviazione oculare in tutte le direzioni di sguardo.E’ il piu’ frequente nell’eta’ infantile.

• Incomitante dove l’angolo di deviazione varia nelle diverse posizioni di sguardo (paralisi e sindromi restrittive)

In base all’eta’ di insorgenza lo strabismo puo’ essere:

• Congenito (entro il sesto mese) • Acquisito in base alla fusione la deviazione puo’ essere:

• Latente (foria)   • Manifesta (tropia)   • Intermittente

Lo strabismo viene classificato in base al tipo di deviazione in :

• Orrizzontale convergente o esotropia divergente o exotropia   • Verticale verso l’alto o ipertropia verso il basso o ipotropia

Esotropia occhio destro

Exotropia occhio destroimmagine2

Exotropia intermittenteimmagine3

Ipertropia dell’occhio sinistro.immagine4

Lo strabismo ha un ruolo importante nell’eziologia dell’ambliopia.

Ambliopia: ridotta acuita’ visiva mono o bilaterale causata da un ostacolo al normale stimolo sensoriale insorto nei primissimi anni di vita.

Alcune premesse fondamentali:

la sensibilita’ all’insorgenza dell’ambliopia e’ massima sotto 3/4 anni, quanto più precoce e protratta e’ l’alterazione sensoriale tanto piu’ profondo sara’ il danno visivo.

Dopo 6/7 mesi la presenza di uno strabismo è da ritenersi patologica.

La tempestiva diagnosi di strabismo e’ molto importante per la prevenzione dell’ambliopia (occhio “pigro”).

Approccio diagnostico:

• Anamnesi : prematurita’,infezioni connatali familiarita’ strabismi e difetti refrattivi elevati

• Ispezione : epicanto, ipertelorismo, ptosi asimmetrie facciali posizioni anomale del capo

Epicantoimmagine5

Visita ortottica

• Valutazione riflessi corneali
• Cover test
• Esame motilita’ (nelle 9 posizioni di sguardo)

• Esame stereopsi : test di Lang, TNO test

Riflesso corneale centrato e simmetrico.

immagine6

Riflesso corneale decentrato in esotropia.

immagine7

Visita oculistica

• Valutazione acuita’ visiva simboli isolati e non, differenza velocita’ lettura

• Cicloplegia
• Esame segmento ant. e post.

Raggiungimento isoacuita’ tanto maggiore quanto piu’ tempestivo proporzionale all’eta’ non sempre visione binoculare normale

• Correzione del vizio refrattivo (se presente) • Occlusione

TRATTAMENTO CHIRURGICO

Esotropia accomodativaimmagine8

Occlusione su pelle mediante apposito cerotto

immagine9

Occlusione e correzione otticaimmagine10

CONCLUSIONI

Lo strabismo e’ una patologia importante che richiede impegno sia da parte dello specialista che del paziente (genitori).